XI KANT KONGRESS, XI Congresso Kantiano Internazionale

«Sich der heiligen Urkunde als Karte bedienen». A proposito dell’origine dell’interpretazione morale della Scrittura in Kant

Francesco Camera

Edificio: Palazzo dei Congressi
Sala: sala B
Data: 24 maggio 2010 - 17:00
Ultima modifica: 13 aprile 2010

Abstract

La comunicazione intende offrire un contributo all’individuazione delle origini della cosiddetta «interpretazione morale» della Scrittura. A tal fine viene preso in esame il breve saggio Mutmaßlicher Anfang der Menschengeschichte, del 1786. In esso Kant espone la sua prima interpretazione di un testo biblico (Gen 2-4), inteso come «mappa» utile alla individuazione degli inizi della storia dell’umanità in forma congetturale. Nella prima parte viene riassunta la lettura kantiana del peccato d’origine, della caduta e del conflitto fra Caino e Abele. Nella seconda parte viene discusso il significato filosofico (razionale e morale) che tale lettura attribuisce al testo biblico e vengono individuati i principali criteri ermeneutici applicati. La conclusione mette in evidenza l’importanza del breve saggio per l’evoluzione della riflessione kantiana intorno alle problematiche ermeneutiche, che troverà nella Religion e nello Streit la sua matura formulazione.