XI KANT KONGRESS, XI Congresso Kantiano Internazionale

Sul rapporto tra Io penso e soggetto pratico

Emanuele Tredanaro

Edificio: Palazzo dei Congressi
Sala: sala Torricelli
Data: 24 maggio 2010 - 14:30
Ultima modifica: 13 aprile 2010

Abstract

Nella presente breve trattazione si propongono alcune riflessioni sulle nozioni di autocoscienza e libertà, per ciò che sembra opportuno ai fini del discorso svolto a proposito di possibili implicazioni tra Io penso e attività pratica del soggetto. Si prendono dapprima in esame quei luoghi della Deduzione trascendentale dei concetti puri dell'intelletto in cui è possibile individuare una caratterizzazione dell'Io penso quale facoltò di sintesi autocosciente. Si tenta, in un secondo momento, di mettere in luce le dinamiche di autoreferenzialità e autorelazione che specificano l'io dell'appercezione trascendentale, per proporre, infine, una lattura di queste stesse dinamiche da un punto di vista pratico, evidenziando le analogie formali con l'io morale.