XI KANT KONGRESS, XI Congresso Kantiano Internazionale

La critica di Hegel al cosmopolitismo kantiano

Giovanni Gerardi

Edificio: Palazzo dei Congressi
Sala: Conference Room
Data: 24 maggio 2010 - 14:30
Ultima modifica: 13 aprile 2010

Abstract

L’intervento ha come oggetto la critica rivolta da Hegel al cosmopolitismo di Kant. Nel considerare i testi dei due filosofi, si cerca di mettere in luce la complessità e il carattere talvolta ambiguo che, a dispetto dell’apparente linearità dell’argomentazione, caratterizzano la critica hegeliana: se, da un lato, alcune affermazioni che Hegel fa valere contro Kant si trovano già contenute nei testi di quest’ultimo, dall’altro la distanza tra le prospettive teoriche dei due filosofi fa sì che le loro posizioni, anche quando a un primo sguardo potrebbero sembrare affini, assumano in realtà significati differenti. L’intervento è finalizzato a sciogliere questa ambiguità di fondo. In questa direzione vengono esaminate le posizioni di Kant e di Hegel rispetto all’idea di uno Stato di popoli, con particolare riferimento alle nozioni di «contratto» e di «individualità».