XI KANT KONGRESS, XI Congresso Kantiano Internazionale

Il giudizio di gusto in chiave cosmopolita

Laura Quintana

Edificio: Palazzo dei Congressi
Sala: sala Verri
Data: 23 maggio 2010 - 14:30
Ultima modifica: 13 aprile 2010

Abstract

Questa relazione pretende proporre un’interpretazione regolativa del giudizio di gusto in Kant, sviluppando una possibilità appena suggerita nella Terza Critica. Da questa lettura, la pretesa di validità intersoggettiva del giudizio di gusto e la sua autonomia si interpretano ricorrendo alle massime del sensus communis. Queste massime, sebbene non svolgano nessun ruolo nell’argomentazione trascendentale, possono suggerire una nozione di comunicabilità che risulta conseguente con il cosmopolitismo kantiano, e possono spiegare perché su questioni di gusto ha senso discutere.